Febbraio-Marzo 2013 - C’E’ QUALCOSA DI NUOVO OGGI NEL SOLE, ANZI D’ANTICO PDF Print E-mail

C’E’ QUALCOSA DI NUOVO OGGI NEL SOLE, ANZI D’ANTICO

Genova, campo Carlini

*

Sabato, 16 febbraio 2013

 

 

CAVALIERI DI SAN GIORGIO – RIBOLLITI DI FIRENZE 4-0

 

 

 

Zucchi (capitano), Berlinghieri, Sposaro, Odone, Corinni, Nardi, Capalbo, Pezzana, Saturnino, Gropplero I, Martino, Donati, Pizzagalli, Galiberti, Lerda, Oliveri, Elies, Rocca, Torre, Calandri, Renzi, Petronio, Pittaluga, Leto, Cadè, Mantovani, Boero, Zucchi, Mangiapanello, Conti.

 

Sabato, 2 marzo 2013

CAVALIERI DI SAN GIORGIO – PORC (Parabiago Old Rugby Club) 3-1

CAVALIERI DI SAN GIORGIO – CHIKENS ROZZANO 6-0

Micco (capitano di giornata), Berlinghieri, Barbagelata, Odone, Corinni, Capalbo, Cavallo, Gropplero I, Pizzagalli, Crotti, Galiberti, Oliveri, Elies, Torre, Pezzana, Calandri, Renzi, Petronio, Pittaluga, Cadè, Saturnino, Baldi, Morasso, Mangiapanello, Conti, Parodi.

*

Non è l’aria nuova, che anche le narici più sprovvedute avvertono come anticipo dell’imminente primavera. E non è nemmeno la scintillante cornice di sole che, in inverno, solo Genova può dare. Quello che rimane dei due pomeriggi è una sensazione di sazietà e di sobria contentezza che ha l’abbaglio del fuoco distruggitore e l’intenso profumo di una vetusta nobiltà, persa da qualche parte e ritrovata. E’ il gusto della Vittoria! Vittoria che per lungo tempo ha disertato i nostri colori ed oggi giunge come rugiada al cespite d’un appassito fiore.

*

Un mezzo incidente diplomatico, nella fase della consegna delle rispettive dichiarazioni di accettazione dell’incontro, coi plenipotenziari Guelfi i quali hanno insolentito con frizzi goliardici l’Ambasciator Calandri – nell’occasione scortato dal Camerlengo Torre – che ha comunque messo le cose nel pristino stato durante la partita dimostrando loro come tra male gatte era venuto ‘l sorco.

*

Un infortunio alle coste è occorso al Capitano Zucchi (sempre sia lodato) che impavido ha abbandonato il campo solo a risultato acquisito, rifiutando con fermezza virile le cure e l’interesse degli apprensivi medici sociali.

*

Massimiliano Cadè, che ha tanta carne attorno ad un cuore semplice e generoso, continua a far danni coi suoi micidiali placcaggi in partita e le sue esiziali barricole da star trek a passeggio.

*

Nel terzo tempo da Vito ricorrendo il genetliaco di Smith, il suo inseparabile socio Wesson ha organizzato un siparietto un po’ burlesque e tanto gay con Michel Chaval e Be Be Zop Charlie che ha fatto morire d’invidia l’assente Tommy.

*

Sembra proprio inesauribile la lista dei personaggi da cui di volta in volta l’Ambasciatore ed il Camerlengo traggono il nome; tra i più nuovi evidenziamo: Glen & Grant - Dolce & Gabbana – Dolcetto & Scherzetto – Luis & Vuitton – Eurialo & Niso – Cloridano & Medoro – Crik & Crok – Doppio Rhum & Salasso – Romolo & Remo – Mimì & Cocò – Alfa & Romeo – Dom & Perignon.

*

Strano comportamento quello assunto dal Badiloso nelle radiose giornate di cui trattasi: puntualità negli spogliatoi, vestizione agonistica meticolosa, riscaldamento lungo ed appropriato e poi, all’approssimarsi del fischio d’inizio, ecco che la voglia di giocare fugge via come passero all’apparir del nibbio. C’è una spiegazione?!?

*

La Capitaneria di Porto di Genova in collaborazione col WWF e spalleggiata dal Circo Togni ha notificato una diffida all’insuperabile Vito vietandogli la pesca all’interno dell’area portuale dove sembra che egli abbia decimato, per servirle a noi con patate ed olive, le colonie di panciuti cefali stazionanti, grassi e satolli, agli sbocchi della rete fogniaria.

*

E per finire una bella notizia: il grande Ciro, re dell’Epiro, dopo la pausa di riflessione che ha sentito la necessità di prendere per assecondare la fortissima pulsione di praticare e frequentare il mondo gay, ha deciso di ritornare da noi. Evviva! Non più calze autoreggenti, parrucche e belletti opachi per nascondere la barba. Ha implorato però, almeno per i primi tempi, per dare riposo alle parti indolenzite e maltrattate dai suoi compagnucci, sedie molto molleggiate e con imbottiture soffici.

*

Larga la foglia, stretta la via, dite la vostra ch’ io ho già detto la mia.

Yours sincerely.

Zio Tarzàn

 

Who's Online

    We have 4 guests online


Powered by Joomla!. Designed by: Free Joomla Template, Websytz hosting. Valid XHTML and CSS.