20/10/2018 - CAVALIERI DI SAN GIORGIO RFC – RINOGERONTI PDF Print E-mail
Written by Administrator   

 

SEBBEN CHE SIAMO VECCHI VERGOGNA NON ABBIAMO

ovvero

incontro di simil rugby inserito nel circuito Over 50 svoltosi

a

Genova, presso lo stadio Giacomo Carlini sabato 20 ottobre 2018 alle ore 13.30, 22°, sole

tra

CAVALIERI DI SAN GIORGIO RFC – RINOGERONTI

 

Sul campo, oppressi dal rimorso di non essere riusciti ad organizzare qualcosa per gli scalpitanti quarantacinquenni del Club, ed intontiti dalla calura hanno fatto finta di correre e di giocare:

Gropplero I capitano di giornata, Arnulfo II, Avanzino, Borzone, Calandri, Capalbo, Comandini, Corinni, Crotti, Elies, Felici, Galiberti, Gropplero II, Micco, Parodi, Petronio, Pontiggia, Repetto, Rocca, Saturnino, Selva, Solazzo, Torre, Vassallo.

*

Due formazioni Over 50 che si conoscono bene per essersi incontrate su tutti i principali campi del Nord e che reciprocamente continuano a cercarsi perché, insieme a poche altre, sono tra le compagini in cui è impossibile rinvenire giocatori tignosi ed attaccabrighe. Insomma una festa che si è dipanata sui consueti binari dell’Amicizia e del divertimento, per niente viziata dalla circostanza che i lombardi, pur di mantenere l’impegno preso, si sono presentati in 13.

Con gli opportuni innesti in campo avverso è scaturita una bella partita, con tre tempi da 20 minuti l’uno, che però non potrà essere assegnataria di cap per l’esiguo numero di avversari.

Arbitro Francesco Gioffredi, masseur  e psicoterapeuta Cianni, a bordo campo Pizzagalli, Zucchi (sempre sia lodato) e Conti prodigatisi successivamente nella realizzazione del terzo tempo come da tradizione - con troffie di Recco al pesto di Prà ed a seguire hamburger, bistecche alla griglia e salsicce con patatine fritte e crema di gorgonzola - svoltosi in club house secondo l’apprezzata regia ordinatoria dell’Archimagirus Avanzino.

Il resoconto è stringato e privo delle consuete castronerie che affollano questi spazi quale forma di estremo rispetto per il grande Roberto Fusco, da oltre quarantanni anima portante del rugby genovese, che alle prime luci dell’alba di oggi ha passato la palla: sit sibi terra levis.

Il sciur Pilun da li belli braghi bianchi

 

 

 

Who's Online

    We have 19 guests online


Powered by Joomla!. Designed by: Free Joomla Template, Websytz hosting. Valid XHTML and CSS.