26/05//07 - 1° torneo Repubbliche marinare PDF Print E-mail
Written by Administrator   

Venezia, 26 Maggio 2007

Torneo delle Repubbliche Marinare

Una giornata storica. Due pareggi e una sconfitta ma soprattutto la consapevolezza di aver preso parte ad un evento. Primo Trofeo delle Repubbliche Marinare. L’esordio con le suggestive maglie rossocrociate. E l’esordio anche di un giocatore del quale non potremo mai più fare a meno: “Maugho Baghelli” – detto anche Mauro Barelli -, the man & the body, che prima ancora di scendere in campo fu protagonista di una rocambolesca iniezione al Narvalo. Il viaggio fino a Venezia fu massacrante ma proprio per questo così romantico e indimenticabile: pullman per un tempo infinito, poi traghetto fino al Lido. Siamo arrivati per primi, abbiamo avuto il tempo di riscaldarci a dovere – all’inizio c’era un bel sole – e persino di baciare l’anello ad un corpulento Doge. Una parentesi grottesca prima di giocare, con Dante Municchi che si è seduto su di una panchina è l’ha letteralmente sfasciata, complice una colazione abbondante. Molto bene: con queste premesse, eravamo sicuri di travolgerli tutti. Subito dopo è stato rugby vero, perché Napoli è scesa in campo per suonarcele ma abbiamo risposto a dovere: ne è uscito un incontro molto combattutto e a tratti nervoso, chiuso con un pareggio per zero a zero che ha lasciato tutti orgogliosi ma un po’ frustrati per quel che si poteva fare e non s’è fatto. Pazienza. Il secondo match era con il Venezia, e il selezionatore – Graziano Arnulfo – ha optato per il turn-over: scelta giusta sulla carta, ma che in concreto ha procurato qualche scompenso. Il risultato è stato un 5 a 1 tutto sommato immeritato, perché frutto di almeno tre grosse ingenuità sui loro calci di rinvio. Genova a segno con una spettacolare percussione dell’indomabile Marco Marubbi. Il torneo si è chiuso con un tradizionale Genova-Pisa che appunto tradizionalmente – gli avversari erano i soliti, rognosi Pirati – è stato caratterizzato da una battaglia senza fine. Subìta una mèta a tradimento, siamo riusciti a pareggiare con il millenario Ferdinando Saturnino dopo una rolling maul da touche. Un movimento collettivo che ha lasciato tutti a bocca aperta, soprattutto nei giorni seguenti: dalla sequenza fotografica è infatti possibile vedere che nella mischia qualcuno abbassa pantaloncini e mutande al solito, pelosissimo, Municchi! Ottimo terzo tempo con grigliata di carne, rientro all’alba a genova. Ammaccati, ma felici.

Dal vostro inviato Narvalo

 

Tabellino risultati :

Genova-Amalfi 0-0
Venezia-Pisa 0-0
Amalfi-Pisa 2-0
Genova-Venezia 1-5
Amalfi-Venezia 0-0
Genova-Pisa 1-1

 

 

 

Who's Online

    We have 33 guests online


Powered by Joomla!. Designed by: Free Joomla Template, Websytz hosting. Valid XHTML and CSS.